Diramante 2015

 

 

Prezzo: 15.00 Euro

Acquista

Descrizione

E' la prima volta che l'importante artista Italiano espone le proprie opere presso lo spazio espositivo che la galleria ha recentemente inaugurato nel capoluogo Toscano. La mostra, curata da Bartholomew F. Bland si articolerà in due distinte fasi espositive: alla prima mostra di Firenze ne seguirà, infatti, una seconda presso la sede di Pietrasanta della galleria a partire dal prossimo mese di Giugno. Le due mostre saranno accompagnate da un catalogo comune, la cui pubblicazione è anch'essa prevista per il prossimo Giugno. Snodandosi lungo il filo conduttore dell'idea di bellezza nell'arte contemporanea, la mostra analizza come i più recenti lavori di Donzelli vadano a collocare l'artista al centro del dibattito e della narrativa internazionale nel panorama di un mondo dell'arte professionale che, dopo averlo guardato con sospetto per decenni, ha gradualmente iniziato a fare nuovamente proprio il concetto di "bellezza".

Accanto ad un'intervista all'artista, il catalogo della mostra proporrà un saggio panoramico di Bland sui lavori in mostra e sul posto che questi ultimi occupano all'interno del corpus delle opere dell'artista, dal titolo "Glittering Nature: Reflected Surface and the Biomorphic Form in Contemporary Art." ("Natura sfavillante: la superficie riflessa e la forma biomorfica nell'ar- te contemporanea"). I visitatori della mostra fiorentina avranno l'occasione di ammirare un'ampia selezione di opere realizzate da Donzelli con tecniche e materiali diversi, eteroge- nee nelle dimensioni che spaziano dagli intimi disegni ad acquerello alle grandi installazioni di specchi. Molti dei lavori di Donzelli guardano allo spazio che separa l'opera d'arte da chi la osserva e all'interazione che si viene a generare fra i due soggetti. Nelle opere dell'artista si ritrovano sia le geometrie nette e cristalline proprie delle superfici riflesse, in cui il margine è un concetto ben definito, che quelle frammentate e rivelatrici di una nitidezza rarefatta, che si compiacciono nel prendere le distanze dall'osservatore a dispetto della seducente lucentezza delle superfici.

Al contempo, le forme curvilinee di cui Donzelli fa uso traendole dalla natura pulsano di vita. Turgide e raggomitolate, serbano segreti ed un insinuato potere fecondo. A differenza delle forme nette e pulite che caratterizzano le sue opere "specchianti", questi lavori hanno margini sfumati, indefiniti, che abbattono le barriere che distinguono le forme. I contorni si confondono come se la vista si stesse annebiando, come se l'osservatore fosse preda di una sensazione di stordimento, di inebriamento. Tutto ciò provoca nell'osservatore un necessario senso di disagio, regalando alle opere di Donzelli l'elemento distintivo che consente loro di issarsi dal dominio del meramente grazioso a quello del "bello". Nella sua sapienza artistica, Donzelli riconosce come la "bellezza" esiga sempre un elemento di imprevedibilità quell'ingrediente che, pur richiedendo qualche attimo perchè l'osservatore lo possa collo- care nella tavolozza cromatica, regala all'esperienza visiva il sapore necessario. Per Donzelli, il suggestivo utilizzo delle forme, delle superfici lucide e dei colori, spesso declinati in delicate tonalità pastello, attira e coinvolge l'osservatore nella sua estetica artistica.
Le sue forme spaziano dal gravosamente "basso" all'ariosamente coreografico fungendo da contrappeso all'essenzialità dei colori e delle superfici, e in questo Donzelli si rivela un vero maestro della forma pittorica. Nette e precise, hanno l'aspetto di protozoi o amebe analizzate sotto il fine occhio artistico del microscopio. Vibrano di energia propria, trasportate dalla loro innata forza vitale ed attraendolo con le loro accattivanti superfici instillano nell'osservatore un senso di sgomento che lo fa rabbrividire. Un attrito questo che, creando un distinto miasma di contraddizione superficiale, dimostra il potente impulso che Donzelli esercita all'interno del panorama dell'arte contemporanea.

Eduardo Secci Contemporary
Firenze
2015

Scarica la pubblicazione in formato PDF

Artisti

Maurizio Donzelli

Maurizio Donzelli

 

 

Firenze
Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Italia
T. (+39) 055 661356
gallery@eduardosecci.com
www.eduardosecci.com

 
Facebook Instagram Twitter YouTube Artsy Artnet

Aperto oggi 10:00 - 13:30 + 14:30 - 19:00

 

Eduardo Secci Contemporary s.r.l soc. unip.
Cap. Soc. IV 1.000.000,00 €
IT C. F. P.IVA N. ISCR. REG. IMP. FI 06421100485
Sede Legale Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Privacy & Cookies