Giuseppe Stampone

 

L'Artista

Giuseppe Stampone è nato a Cluses, in Francia nel 1974. È un artista italiano che vive e lavora tra Roma e Bruxelles. Dal 1997 al 2001 ha conseguito un Master in Tecniche Artistiche Contemporanee presso l'Accademia di Belle Arti de L'Aquila.
Attualmente è lecturer presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino.
La ricerca artistica di Stampone rappresenta la sintesi e la formalizzazione del concetto racchiuso nel termine Global Education. In un tempo in cui la vigilanza pubblica è in aumento, la sua arte è manifestatamente una potente forma di protesta politica. La sua produzione artistica spazia da installazioni multimediali interattive a progetti di arte pubblica monumentale e partecipativa. Allo stesso tempo, il suo lavoro fa riferimento alle "ragioni per farlo" soffermandosi sulla gratificazione estetica che viene dal disegno realizzato con i tratti della penna Bic. Il lavoro di Stampone è una "esperienza formale" : se la forma è chiusa e cristallizzata, l'esperienza della forma crea una discussione da parte dell'artista all'interno di una comunità alla quale richiede interazione e partecipazione.
I vari mezzi adottati servono ad intensificare l'urgenza delle circostanze. Per Stampone, l'artista deve tornare ad un impegno etico ancor prima che estetico, all'attivismo politico nel quotidiano, e ad un urgente bisogno di costruire strutture connettive e piattaforme cognitive, tattili e trasfiguranti. Il suo approccio è vario e metodico e invita il pubblico a riflettere su questioni fondamentali come l'immigrazione, l'accesso alle risorse idriche o la guerra.
Ha tenuto numerose mostre personali tra cui: Saldi d'Artista, La cooperazione attraverso l'arte, Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l'Economia Sociale, Arte Fiera event, Bologna (2017), Europe vs Europe, Marie-Laure Fleisch, Bruxelles (2016); Stampone - Banerjee and the third meaning, Istituto Italiano di Cultura a Nuova Delhi, Nuova Delhi (2016); L'ABC dell' Arte nei confine sociali del gioco, Palazzo Reale, Milano (2014); Odio gli indifferenti, Istituto Nazionale per la Grafica, Palazzo Poli, Roma (2014); Ritratti- Bic Data Blue, GAMeC - Galleria d'Arte Moderna Contemporanea di Bergamo, Bergamo (2014); Saluti da L'Aquila da Giuseppe Stampone - Special Project, MACRO - Museo d'Arte Contemporanea di Roma, Roma (2011).
Tra le mostre collettive: Traces Ecrites, Marie-Laure Fleisch, Bruxelles (2018); La collection BIC, Centquatre, Parigi (2018); Perché il cielo è di tutti e la terra no?, CIAC- Centro Italiano Arte Contemporanea, Foligno (2018); NOW HERE IS NOWHERE, Istituto Italiano di Cultura, New York (2017); Seoul Biennale of Architecture and Urbanism, Seoul (2017); Oostende Triennial, Belgium (2017); La camera chiara, MU.SP.A.C.- Museo Sperimentale d'Arte Contemporanea, L'Aquila (2016); Fondazione Malvina Menegaz. La Collezione, Fondazione Malvina Menegaz, Castelbasso (TE), Italia (2016); Au rendez-vous des amis, promossa da Fondazione Burri, Palazzo Vitelli a Sant'Egidio, Città di Castello (2015); Black on White, American Academy in Rome, Roma (2015); Nature, Limit or Liberty?, MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, Roma (2014); Il bel paese, GAMeC, Bergamo (2011); Private Museum, GAMeC, Bergamo (2010); Index Urbis, MACRO Testaccio, Roma, (2010).
I suoi lavori sono presenti in prestigiose collezioni pubbliche, tra cui: Kochi Biennale Foundation; Fondazione La Quadriennale di Roma; Biennial Foundation, Sydney; Centro de Arte Contemporáneo Wifredo Lam, Havana; Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, Prato; GAMeC, Bergamo; MUSPAC, L'Aquila.
Ha vinto il 3 Premio Maretti del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, Prato (2010), la residenza presso la American Academy, Roma (2013) e la residenza YMCA a Gwangju, Corea del Sud (2010).

Scarica il CV di Giuseppe Stampone in PDF

 

Opere

Download artworks check-list

 

Mostre

Precipitato formale

Precipitato formale
Piazza Goldoni, 2 - Firenze
20.10.2018 - 21.12.2018

La forma della citta'

La forma della citta'
Piazza Goldoni, 2 - Firenze
09.06.2016 - 13.08.2016

 

 

Notizie

Firenze
Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Italia
T. (+39) 055 661356
gallery@eduardosecci.com
www.eduardosecci.com

 
Facebook Instagram Twitter YouTube Artsy Artnet

Chiuso oggi

 

Eduardo Secci Contemporary s.r.l soc. unip.
Cap. Soc. IV 1.000.000,00 €
IT C. F. P.IVA N. ISCR. REG. IMP. FI 06421100485
Sede Legale Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Privacy & Cookies