Paolo Grassino

 

L'Artista

Paolo Grassino è nato a Torino nel 1967, dove vive a lavora.
Con le sue opere propone una riflessione sulle derive della società attuale, sospesa sul crinale tra naturale e artificiale, tra precarietà e mutazione. Il suo lavoro è soprattutto una ricerca che recupera in pieno il senso della manualità: lavorando con gomma sintetica, legno, polistirolo e cera ma anche con tecniche più avanzate quali fusioni in alluminio o calchi in cemento, porta le sue opere scultoree ad un alto grado di spettacolarità.
Recenti mostre personali includono: Maree, Eduardo Secci Gallery, Relais Santa Croce, Firenze (2018); Paolo Grassino e Luigi Mainolfi- Casa fiat de Cultura, Belo Horizonte (2017); Analgesia Museo d'arte Contemporanea, Castello di Rivara, Torino (2016) Magazzinoscuro, MAC | Museo d'Arte Contemporanea, Lissone, Milano (2015); Ciò che resta, a cura di Daniele Capra, Marco Meneguzzo, Eduardo Secci Contemporary, Firenze (2014); Percorso in tre atti, Museo Pecci, Milano (2013); La oscuridad en la luz, IIC|Istituto Italiano di Cultura, Palacio de Abrantes, Madrid (2013); Atmosphere, Paolo Grassino e Pierluigi Pusole, Fondazione 107, Torino (2012); 2000… 201, Castello di Rivalta, Torino (2010); Contaminazioni, Pinacoteca Albertina, Torino (2010). Recenti mostre collettive includono: SPSI Art Museum, Shanghai a cura di IGAV (2015); Arti alle corti, Palazzo Cisterna, Torino (2015); 1985-2015, Museo d'arte italiana, Centro d'arte contemporanea, Castello di Rivara, Torino (2015); Icastica, Arezzo (2015); Il collasso dell'entropia, MAC|Museo d'Arte Contemporanea, Lissone, Milano (2014); Il giardino segreto, a cura di Lia De Venere, Castello Svevo, Bari (2013); Nelle terre di Piero. Omaggio a Manzoni, Palazzo Barbò, Torre Pallavicina, Bergamo (2012); Rewriting worlds. 4°, Moscow Biennale of Contemporary Art, Mosca (2011); KM011. Arti a Torino. 1995-2011, Museo di Scienze Naturali, Torino (2011); Gran Torino. The Crossroads of Italian Contemporary Art Scene, Frost Art Museum, Miami (2011); Senza rete, a cura di Marisa Vescovo, Alessandro Carrer, Etagi, S. Pietroburgo (2011); Macro Summer. La collezione e i nuovi arrivi, MACRO, Museo d'Arte contemporanea, Roma (2011).

Scarica il CV di Paolo Grassino in PDF

 

Testi critici

Arte e Critica interview by Alessandro Demma

Arte e Critica, settembre - novembre 2011 Numero 68

 

Opere

Download artworks check-list

 

Mostre

Paolo Grassino 2018

Paolo Grassino 2018
Piazza Goldoni, 2 - Firenze
07.09.2018 - 13.10.2018

3x3 Paolo Grassino | Bernardi Roig | Maddalena Ambrosio

3x3 Paolo Grassino | Bernardi Roig | Maddalena Ambrosio
Via Stagio Stagi, 38 - Pietrasanta
30.05.2014 - 01.07.2014

Ciò che resta

Ciò che resta
Via Maggio, 51r - Firenze
12.04.2014 - 31.05.2014

Lo Straniero

Lo Straniero
Via Fra Angelico, 49 - Firenze
10.06.2013 - 02.08.2013

 
 

 

Notizie

 

Pubblicazioni

Ciò che resta<br />Curated by Marco Meneguzzo e Daniele Capra

Ciò che resta
Curated by Marco Meneguzzo e Daniele Capra

Ciò che resta<br />Curated by Marco Meneguzzo e Daniele Capra
Lo straniero<br />Curated by Alessandro Demma

Lo straniero
Curated by Alessandro Demma

Lo straniero<br />Curated by Alessandro Demma
 

Firenze
Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Italia
T. (+39) 055 661356
gallery@eduardosecci.com
www.eduardosecci.com

 
Facebook Instagram Twitter YouTube Artsy Artnet

La Galleria rimarrà chiusa per motivi di allestimento fino al 29 Giugno 2019

 

Eduardo Secci Contemporary s.r.l soc. unip.
Cap. Soc. IV 1.000.000,00 €
IT C. F. P.IVA N. ISCR. REG. IMP. FI 06421100485
Sede Legale Piazza Carlo Goldoni 2
50123 | Firenze | Privacy & Cookies